Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Continuano udienze processo TAV mediaticamente segretate

Firenze, 8 ottobre 2019
Oggi si è tenuta un’altra udienza del processo TAV scaturito dalle due inchieste della magistratura negli anni passati; non era presente nessun giornalista e nemmeno il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, preso da impegni istituzionali; sicuramente lo vedremo al prossimo incontro con la ministra dei trasporti Paola De Micheli, quando questa verrà in visita in Toscana. I politici nostrani saranno a pigolare perché le grandi opere ripartano in fretta, tutti benedetti dalla Confindustria locale e dai suoi vassalli, sindacati compresi. Nell’udienza sono stati ascoltati come testimoni alcuni dirigenti della Regione Toscana: il capo gabinetto di Rossi, Ledo Gori, l’ex direttore generale Riccardo Baracco e l’attuale, Antonio Davide Barretta. La selva dei “non ricordo” è stata fitta, soprattutto quando si è tentato di ricostruire l’allontanamento dal settore VIA dell’architetto Fabio Zita, reo di aver bocciato il progetto di stoccaggio delle terre di scavo …

Ultimi post

Continua il processo TAV nel silenzio mediatico

Il Comitato No Tunnel TAV ringrazia i giovani di Friday For Future e invita a partecipare allo sciopero del 27 settembre

I benefici della manutenzione e i costi delle opere inutili

Infrastrutture fiorentine con il mal del calcinaccio

Firenze: il nostro aeroporto è il treno

APERICENA E ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE NO TUNNEL TAV ODV

Presentazione rivista Il Ponte con ampio articolo critico su mobilità fiorentina

Salviamo i lavoratori TAV, non una pessima società come Condotte

Il Comitato No Tunnel scrive una lettera aperta alla CGIL

VERSO LA PIANIFICAZIONE DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLA METROAREA FIORENTINA