Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Il sit in degli irresponsabili

COMUNICATO STAMPA

Firenze, 30 ottobre 2018


Il Comitato No Tunnel TAV vede con piacere che anche il fronte favorevole alle grandi opere inutili si mobilita per scendere in piazza e affermare le proprie ragioni; succede quando non si hanno santi in paradiso o governi amici. I Comitati composti da inermi cittadini sono abituati e sanno bene cosa vuol dire essere inascoltati e dolosamente fraintesi, comprendono lo scoramento di chi corre il moderato rischio di vedersi sfilare un polposo osso da sotto il naso
Ma l’umana comprensione per il sit in promosso dal PD oggi ai cantieri TAV si ferma qui, perché quando si leggono le ragioni che hanno spinto il manipolo di cementificatori a sfidare le piogge ottobrine si resta stupiti: sentir accusare il governo attuale, che avrebbe deciso di sottoporre a verifica opere come il sottoattraversamento, di irresponsabilità appare surreale e un tantino ridicolo.
Un motivo è che lo stesso condottiero delle odierne schiere proTAV, l’attuale sindaco Nardell…

Ultimi post

Bene la revisione totale del progetto TAV, ma bisogna chiudere contratto e cantieri

LE RESISTENZE NEI TERRITORI RILANCIANO IL BEL PAESE E DIFENDONO IL PIANETA

Materiale ed interventi della Conferenza dei Territori, 6 e 7 ottobre 2018

Un bilancio della Conferenza dei Territori contro le Grandi Opere Inutili e Imposte