06 settembre 2006

Sottoattraversamento, deludente la posizione del ministro Di Pietro

Molto deludente la posizione espressa dal ministro Di Pietro che approva nei fatti come priorità in Toscana il dannoso, dispendioso e inutile tunnel di 7 km sotto Firenze. Si tratta di un'opera per cui è stata prevista una spesa di più di 1 miliardo di euro, tutto denaro pubblico che se impiegato per il sottoattraversamento di Firenze non potrà essere impiegato per le molte altre opere utili da realizzare in Toscana. E non è certo una soluzione quella già indicata dal Presidente Martini che, per salvare il sottroattraversamento, ipotizza di finanziare le altre opere regionali con denaro privato, attraverso la discussa e discutibile modalità del project financing. E tutto questo, mentre veniamo a sapere che ci sono ancora da pagare fatture di Anas per 12 miliardi di euro e si sta varando una Finanziaria che prevede tagli e sacrifici. La soluzione proposta dai soggetti che appartengono alla Rete Toscana sulle Grandi Opere, prevede invece il soprattraversamento della città, con una spesa di meno di un terzo. E poi, il programma dell'Unione non dice chiaramente che le "grandi opere" vanno realizzate con la partecipazione e il coinvolgimento del territorio? Il ministro Di Pietro non rappresenta il governo dell'Unione? E il presidente Martini non penserà mica di dare il via a uno dei progetti più impattanti che questa regione abbia conosciuto negli ultimi anni senza avviare una fase di informazione, discussione, partecipazione della popolazione e dei soggetti attivi sul territorio. Viste le premesse odierne, il tunnel sotto Firenze ha ottime possibilità di diventare uno dei nodi su cui si concentrerà l'azione di ambientalisti, forze politiche, associazioni e comitati non solo a livello cittadino. La valle di Susa insegna.

Beppe Banchi Medicina Democratica Toscana, Comitato NoTav, Comitato di via Zeffirini- Firenze, Ornella De Zordo Capogruppo Unaltracittà/Unaltromondo, Francesco Francisci, Forum Ambientalista Toscana, Ezio Gallori, Ancora in Marcia, Italia Nostra Toscana, Anna Nocentini, Capogruppo PRC Comune di Firenze, Luca Ragazzo, Capogruppo Verdi Provincia di Firenze, Monica Sgherri, Capogruppo PRC Regione Toscana, Sandro Targetti Capogruppo PRC Provincia di Firenze, Rete Toscana sulle Grandi Opere

Nessun commento: