20 ottobre 2006

E' in arrivo l'Alta Velocità sotto Firenze! Lunerdì al Parterre i danni futuri prossimi

Lunedì 23 ottobre 2006 ore 21.00. Parterre di Piazza Libertà

Una linea sotterranea percorrerà il sottosuolo di Firenze da Castello alla stazione di Campo di Marte, passando nei pressi della Fortezza da Basso, viale Lavagnini, viale Don Minzoni, le Cure...
La galleria sarà costruita a circa 25 metri sotto la superficie, provocherà un effetto diga, alzerà la falda sotterranea a monte della ferrovia e l'abbasserà a valle, provocando allagamenti nella zona a nord e un cedimento del terreno a sud... proprio dove c'è il centro storico! Sono previsti probabili danni agli edifici nella zona di piazza Libertà, viale Don Minzoni, via Fra' Bartolomeo, via Botticelli, ospedale Meyer, via Luca Giordano, via Mannelli, via Pacinotti, per il risalire della galleria...
La nuova stazione nella zona dei Macelli provocherà uno stravolgimento di tutta l'urbanistica di Firenze, i viaggiatori in arrivo non troveranno collegamenti con gli altri treni, saranno demoliti interi stabili...

Inoltre per la costruzione di questa galleria sono previsti cantieri:
* in corrispondenza dei Macelli una voragine di 500x35x50 metri
* nei pressi della Fortezza per il consolidamento dei bastioni
* nella zona di viale Strozzi per un pozzo di aggottamento
* nei pressi di piazza della Libertà per un pozzo di accesso ai cantieri
* nella zona di via Pacinotti per il consolidamento del ponte del Pino e degli edifici adiacenti

Immaginatevi cosa succederà con questi cantieri in una città dove il traffico è già caotico a cose normali e l'inquinamento ormai fuori controllo. Se immaginiamo anche i cantieri per la tranvia...
Tutto questo immane lavoro per un progetto che _non ha nessuna utilità per i trasporti ferroviari_ (ci sono soluzioni di passaggio di binari in superficie) e soprattutto dannosissimo per l'ambiente, la città, le casse dello stato.
Il comitato di cittadini e ferrovieri contro il sottoattraversamento TAV di Firenze vi invita ad una serata in cui poter cominciare a conoscere un progetto di cui si parla tanto nei palazzi della politica, ma di cui i cittadini sono all'oscuro.

1 commento:

valentina marchionni ha detto...

Andiamo per ordine:
"SI AL PASSAGGIO IN SUPERFICIE"
Ma avete presente cosa significa un trasporto AV e in genere ferroviario in superficie almeno?
ce l'avete presente veramente?
sapete cosa vuol dire?
vuol dire abbattere case, vuol dire rumore sempre e non solo durante i lavori. Vuol dire DETURPARE DETURPARE E ANCORA DETURPARE!!!!!!!!
Vuol dire fermare una città per 5 o 6 anni, ecco cosa vuol dire....
Quando andavo a scuola e mi specializzavo in scavi sotterranei non lo facevo perchè mi piace distruggere tutto; ho imparato a costruire in sotterraneo perchè la superficie bisogna lasciarla alla gente, ai parchi, alle piste ciclabili.
Sono andata a scuola a imparare a utilizzare il sotterraneo: fatevi un giro in Nord europa e poi raccontatemi delle città, della civiltà che si respira, delle metropolitane che fanno spostare le persone, raccontatemi dei treni che viaggiano di sotto e in silenzio. A voi non interessa fare qualcosa per una città paralizzata dal traffico, a voi non ve ne frega niente; è questa la verità. Voi nascondete la verità: chi vi ha detto del famoso "effetto diga?????" il progettista? perchè io ho letto il progetto e questo pericolo non c'è.
Una, o meglio due gallerie di 9,4m di diametro non fanno una sonora mazza alla falda, in più se scavata con sistemi meccanizzati n(scavi e posi il rivestimento impermeabile subito) Andate a scuola e documentatevi. Cedimenti: vediamo, io ho lavorato per quattro anni a Bologna per un progetto identico, uguale uguale e ho lavorato proprio per controllare i cedimenti in superficie e avete sentito di case demolite, cedimenti straordinari? avete sentito di una Bologna paralizzata dai lavori?
io no e qui ci vivo, e mi sposto in macchina. Io so di 3000 persone impiegate, io so di una città, bologna, che a livello infrastrutturale sta crescendo. Ecco quello che so.

E poi c'è ancora una cosa:
ma chi vi ha detto " i viaggiatori in arrivo non troveranno collegamenti con gli altri treni": questo capita già adesso ma non di sicuro per l'AV.
Il documentarsi è una cosa importante, non si possono scrivere baggianate del genere senza apportare dati dimostrabili.