08 settembre 2009

Parole stonate

La coppia Matteoli - Conti si è adoperata ieri cercando di chiudere ogni spiraglio di ripensamento sul folle progetto di sottoattraversamento Alta Velocità di Firenze. Al grido di "non perdiamo tempo" hanno confermato la soluzione con tempi di realizzazione in assoluto più lunghi: sulla carta 8 anni, nella realtà difficilmente meno di una dozzina di anni di cantieri, disagi, camion, polveri sottili, danni pressoché certi a chissà quanti immobili. E pensare che alternative possibili, di minor impatto, avrebbero tempi di realizzazione ridotti a meno della metà. Ci sarebbe da ridere, non fosse una situazione tragica: normative ambientali calpestate, procedure forzate, danni prevedibili pesantissimi (chiedere al Mugello, o a Bologna, per conferma, o vedi l'analisi dello Studio di Impatto fatta dal Gruppo Tecnico del dipartimento di Urbanistica dell'Università di Firenze), ma niente sembra fermare la marcia dei Signori della Ruspa, nessun allarme, nessun parere, nessun dubbio. L'ennesimo favore ai potentati economici che determinano lo scempio del territorio di questo paese. Ma un numero crescente di cittadini, nonostante la disinformazione profusa a piene mani, si sta accorgendo dell'imbroglio: ci opporremo fino in fondo a questo disastro annunciato.

Il comitato contro il sottoattraversamento AV Firenze
notavfirenze@gmail.com
338 3092948

Nessun commento: