11 dicembre 2009

Non si tratta di voler montare una tenda in un posto piuttosto che in un altro....

Comunicato stampa

Da notizie di stampa apprendiamo che le nostre amministrazioni stanno ancora "discutendo" dell'ennesima collocazione della stazione sotterranea dell'Alta Velocità. Il comitato, di fronte a tale approssimazione, mette in evidenza che:

1) gli impatti dei due tunnel saranno della stessa entità di quelli provocati dalla stazione sotterranea in qualunque punto sia collocata

2) se viene messa in dubbio la stazione, occorre mettere in discussione anche il tunnel il cui tracciato è funzionale alla collocazione della stazione sotterranea in località Ex-Macelli

3) fra i vari vantaggi, il passaggio in superficie presenta tempi di realizzazione molto minori di qualunque tunnel

4) si continua a escludere i cittadini, che sono quelli che subiranno i danni di queste opere come già in Mugello ecc., e a ignorare l'esigenza di un confronto pubblico aperto e trasparente su una scelta che graverà per anni e anni sulla città con conseguenze irreversibili

5) il fatto che si discuta ancora e si pretenda di voler decidere nei prossimi 10 giorni dove collocare la stazione sotterranea, non fa altro che mostrare la poca affidabilità nel metodo di gestione di un'opera di tale portata e le contraddizioni di un progetto inutile, pericoloso, costosissimo che i cittadini fiorentini chiedono che sia abbandonato. Non si tratta di voler montare una tenda in un posto piuttosto che in un altro....

1 commento:

Anonimo ha detto...

E' tutta una farsa. E' tutto già scritto. Chi opera sa già tutto. Mi meraviglia la Vostra ingenuità. E' tutto già cominciato. Oramai è troppo tardi per tornare indietro.