16 giugno 2010

Nell'invitare tutti all'assemblea pubblica presso l'istituto Stensen del 21 giugno 2010 alle ore 21, pubblichiamo il nostro comunicato odierno:

Il Comitato contro il Sottoattraversamento AV ha letto con soddisfazione le dichiarazioni del sindaco Matteo Renzi a proposito del progetto del Passante alta velocità di Firenze. Finalmente vediamo che la nostra denuncia dell'inutilità e dei costi dell'infrastruttura più stupida che Firenze abbia mai visto paiono recepite anche dal primo cittadino.
Il Comitato si augura che alle parole seguano i fatti e che, quello che sarebbe un imperdonabile scempio per la città e per le casse dello Stato, sia prontamente abbandonato.
Intanto viene ribadito l'invito a tutte le istituzioni regionali, al Sindaco in particolare, ad essere presenti il 21 giugno alle ore 21 al confronto con i cittadini e con i tecnici che hanno lavorato per loro nel dimostrare tutte le assurdità del progetto TAV del nodo fiorentino.
Visto che, dalle dichiarazioni rilasciate, pare che Renzi voglia approntare uno staff di legali per verificare le incongruenze del progetto, il Comitato mette a disposizione i propri avvocati e i tecnici che ormai hanno acquisito una notevole competenza su questo argomento, nonostante le mille difficoltà poste da un muro burocratico dietro al quale si sono nascosti tanti errori ed omissioni.
I cittadini che temono per le loro case, per la loro salute, per le casse dello stato non abbassano la guardia e intendono, mai come ora, andare avanti con l'azione legale che chiede lo stop immediato ai lavori del sottoattraversamento.

Nessun commento: