10 novembre 2010

Bologna, voragine nel cantiere Tav nessun ferito, la zona transennata

La buca di quindici metri per tre, all'altezza del civico 69 di via Carracci, si è formata nella notte, intorno alle quattro. Probabile causa gli scavi del tunnel per realizzare i binari e la stazione dell'Alta velocità. Il presidente del comitato residenti: "Adesso qualcuno è preoccupato, visto quello che è successo"
di VALERIO VARESI

Si è aperta stanotte intorno alle quattro una voragine all'interno del cantiere "Astaldi" dell'Alta velocità, all'altezza del civico 69 di via Carracci. Si tratta di una "buca"di quindici metri di diametro e profonda almeno tre metri. Al momento non si hanno notizie di feriti. Tutta l'area è stata transennata, sono stati messi pannelli per impedire la vista dall'esterno. Il crollo è avvenuto all'entrata dei mezzi pesanti e vicino al silos dove viene preparato il materiale per il cantiere.
Il cedimento notturno è dovuto con ogni probabilità ai lavori per il tunnel e la stazione sotterranea. Lo smottamento ha trascinato con sé un container, ora estratto. I lavori nella zona proseguono da anni, con gravi disagi per i residenti di via Carracci che lamentano inquinamento e soprattutto crepe nei muri delle abitazioni, molte delle quali sono state puntellate. Sono state intentate anche azioni legali. La data prevista oggi per la conclusione dei lavori (ma più volte è stata aggiornata in senso peggiorativo) è il giugno 2012.
(...)

TUTTE LE FOTO qui
ARTICOLO COMPLETO Repubblica.it

Nessun commento: