07 luglio 2011

ESTRANEI A SIMILI GESTI

In merito alla tanica ed alla scritta rinvenute nei pressi del cantiere Tav di Campo Marte, il Comitato contro il sottoattraversamento Tav di Firenze, impegnato decisamente e alla luce del sole contro questo progetto inutile e dannoso, con gli strumenti della partecipazione democratica dei cittadini/e, esprime la propria estraneità e contrarietà a simili gesti che alimentano solo un pericoloso clima da strategia della tensione.
Infatti l’attenzione rivolta a questo episodio distoglie dai reali problemi di questa opera, su cui da anni il movimento chiede un reale confronto pubblico e propone una concreta alternativa ai tunnel con unprogetto di superficie, che eviti lo scempio di una città importante come Firenze (alterazioni alla falda-danni agli edifici-cantieri-polveri-gestione del materiale di scavo..) e lo spreco di denaro pubblico (3 miliardi di euro per i tunnel contro i 300 milioni del passaggio in superficie).
Più in generale il Comitato, nel rafforzare la propria iniziativa,denuncia la repressione e la militarizzazione del territorio, messe inatto in ValSusa, con l’obiettivo esplicito di cancellare così le proposte e la corale opposizione della popolazione contro un’opera inutile e dannosa.

Nessun commento: