05 agosto 2011

COMUNICATO STAMPA

IL DISSENSO C’E’ !!

Il Comitato contro il sottoattraversamento TAV di Firenze e Italia Nostra di Firenze esprimono vivo apprezzamento per il dissenso emerso nella maggioranza e all’interno stesso della Giunta Regionale, un dissenso che non può essere ignorato o normalizzato dal Presidente Rossi e che si aggiunge a quello più volte espresso da vari consiglieri comunali e provinciali.. .

Oltre agli interventi pubblici dei consiglieri Sgherri e Romanelli (FdS-Verdi), alla presa di posizione di Sinistra Ecologia e Libertà, e di Pancho Pardi dell’IdV, la non disponibilità degli Assessori Regionali Marson ed Allocca a partecipare al voto sul Protocollo TAV di mercoledì 3 agosto muove da rilievi e osservazioni concrete sulle varie criticità dell’opera tuttora irrisolte, che avrebbero, come minimo, consigliato un’attenta verifica prima di firmare il Protocollo stesso.

In particolare i problemi relativi al rischio sismico sollevati dall’Ing.Massimo Perini, tecnico di parte del Comitato e di Italia Nostra, sono stati confermati lo scorso 19 luglio dallo stesso Genio Civile, organo territoriale legato alla Regione.

Il Protocollo è stato firmato in fretta per compiacere Renzi e “chiudere la partita”, ma non ha risolto le profonde contraddizioni di questa opera, che si ripresenteranno puntualmente.

Per questo, accanto alla puntuale iniziativa dei Comitati, delle Associazioni e dei cittadini per fermare un’opera inutile, dannosa e costosa, chiediamo a tutte le voci critiche presenti in Regione, Provincia e Comune di farsi sentire. Prima che sia troppo tardi !!

Comitato contro il sottoattraversamento TAV di Firenze / Italia Nostra di Firenze

1 commento:

barbara ha detto...

ok