04 agosto 2011

COMUNICATO STAMPA
UNA FIRMA SENZA BATTERE CIGLIO !!

A Roma Governo, Ferrovie, Regione, Provincia e Comune di Firenze hanno firmato senza battere ciglio l’ennesimo Protocollo, che dovrebbe dare il via libera alla realizzazione dei tunnel TAV ed alla stazione sotterranea.

Non si è parlato delle criticità e delle palesi contraddizioni di questo progetto, come rischio sismico, gestione dei materiali di scavo, mancanza di VIA per la Stazione Foster, alterazioni alla falda, possibili danni alle abitazioni ed all’immenso patrimonio culturale della città tutelato dall’Unesco, impatto dei cantieri, spreco inaccettabile di denaro pubblico: l’intesa di ieri non affronta, né risolve i veri problemi di questa opera, non verifica altre possibili soluzioni per il passaggio dei treni veloci (come ad esempio il progetto di superficie), ma è solo finalizzata a monetizzare il consenso del Sindaco di Firenze, con le cosiddette “compensazioni”.

Vogliamo evidenziare in proposto alcuni aspetti importanti:

  • le “compensazioni” (logica che non accettiamo per un’opera così sbagliata!) sono in realtà risorse già previste per potenziare il servizio ferroviario metropolitano ed ora messe a disposizione di Renzi (e del suo potere) per interventi sulla viabilità ;

  • la firma di questo protocollo, al di là delle parole di circostanza di Enrico Rossi, ha prodotto dissensi significativi all’interno della maggioranza e della stessa Giunta Regionale (FdS-Verdi, SeL, IdV);

  • l’assenza di ruolo e di controllo da parte delle Istituzioni, la mancanza di un reale interesse pubblico caratterizzano in modo drammatico questa vicenda, che lascia di fatto alle Imprese (grandi Cooperative di Costruzioni) mano libera nella esecuzione dei lavori e nel conseguente aumento dei costi, mentre in piena crisi economica si tagliano servizi sociali basilari.

  • la firma di questa intesa dà la misura,, ancora una volta, dell’arroganza e della potenza degli interessi economici legati alla politica bipartisan delle grandi opere.

Ma i problemi del sottoattraversamento TAV di Firenze rimangono tutti irrisolti e quindi il movimento e l’iniziativa dei cittadini andrà avanti ancor più convinto per fermare lo scempio di questa opera inutile, dannosa e costosa:

L’ALTERNATIVA ALLA TALPA C’E’ !!

Comitato contro il sottoattraversamento TAV di Firenze / Italia Nostra di Firenze

Nessun commento: