24 giugno 2013

Rifiuti, Acqua e Grandi opere

Segnaliamo

Vertenza Comitati – Regione Toscana su Rifiuti, Acqua e Grandi opere: il 28 giugno a Firenze
Venerdì 28 giugno, dalle ore 10.00 alle 12.30, in Piazza Duomo 10 a Firenze, sede della presidenza della Regione Toscana, avrà luogo il presidio “Cambiamo musica, proposte concrete per un diverso modello di sviluppo in Toscana
Organizzano: Coordinamento dei Comitati popolari per la legge Rifiuti ZeroCoordinamento dei Comitati per l’Acqua pubblicaMovimento Europeo contro le Grandi Opere inutili e imposteCentro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano.
Il presidio proporrà al governo regionale una riflessione su:
  • Nuovo Piano regionale Rifiuti Zero
  • Acqua bene comune e rispetto dell’esito referendario
  • Stop alle Grandi opere e al consumo di territorio
  • Un’”altra via” di sviluppo
Durante l’iniziativa, sostenuta anche da Spazi Liberati, dal Comitato No Tav di Firenze, dalla lista di cittadinanza perUnaltracittà e dall’Altracittà – giornale della periferia, interverrano esponenti dei vari Comitati e delle Reti presenti e Francesco Gesualdi, allievo di Don Milani e direttore del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano (PI).
Al presidente Enrico Rossi, alla stampa e ai cittadini che parteciperanno verrà distribuito un documento comune sui temi in gioco.
Il presidio si colloca all’interno della mobilitazione regionale contro gli inceneritori e i grandi impianti di smaltimento attivi e in costruzione in Toscana. La mobilitazione è sostenuta dalla Rete dei Comitati per la Legge Rifiuti Zero della Toscana in previsione dell’imminente approvazione del nuovo Piano regionale dei Rifiuti.

Nessun commento: