20 luglio 2014

18 e 19 OTTOBRE, INCONTRO A FIRENZE, un invito a tutti i gruppi in lotta contro le grandi opere inutili

INCONTRO IL 18-19 OTTOBRE A FIRENZE
http://notavfirenze.blogspot.it/2014/07/vediamoci-ad-ottobre-firenze-un-invito.html

Sala delle ex Leopoldine, Piazza T. Tasso 7 (zona San Frediano, qui mappa)*
twitter #nograndioperefi

Un invito a tutti i gruppi in lotta in Italia contro le Grandi Opere Inutili e Imposte

Il Comitato fiorentino che si oppone ad un inutile progetto TAV (il sottoattraversamento ferroviario AV della città) sente il bisogno di un incontro con associazioni, movimenti e comitati che conducono in Italia lotte simili.
A questo scopo ospiteremo un incontro nella nostra città, Firenze, nel fine settimana del 18-19 ottobre 2014

Le "Grandi Opere Inutili e Imposte" sono ormai una costante in tutto il Paese, un fenomeno che devasta territori e comunità. Non sono più "questioni locali", ma un grave problema generale.
Sentiamo l'esigenza di verificare insieme quali sono gli obiettivi dei devastatori dei territori, dei beni pubblici e privati italiani, capire come i cittadini che si oppongono possono reagire attraverso l'analisi dei temi che uniscono e che possono dare forza reciproca.
Riteniamo importante un confronto per rafforzare le nostre reti, imparare gli uni dagli altri e verificare la possibilità di convergenza delle nostre lotte. Non abbiamo previsto interventi di esperti, vogliamo sia un dibattito tra attivisti tesi a progettare una alternativa concreta al dissesto politico e culturale che vive dietro le opere inutili, la speculazione, il degrado ambientale.
Il prossimo anno si terrà il 5° "Forum contro le Grandi Opere Inutili e Imposte" (dopo quelli in Romania, Germania, Francia e Italia) che riunisce movimenti e associazioni da tutta Europa, Nord Africa, Turchia. Vorremmo parlare anche di questo.

Proposta di programma
Il programma è indicativo, da costruire e modificare secondo le esigenze del dibattito

Sabato 18 ottobre

  • ore 9.30 - accoglienza e registrazione
  • ore 10.00 - dai problemi ambientali a quelli politici ed economici
  • ore 13.00 - pausa pranzo
  • ore 14.30 - le GOII (grandi opere inutili e imposte) nella crisi economica e sociale
Domenica 19 ottobre
  • ore 9.30 -  omaggio, con la partecipazione dell'ANPI Oltrarno, al cippo ai caduti nell'eccidio nazifascista di piazza Tasso il 17 luglio 1944
  • ore 10.00 – alternative politiche e di movimento, convergenza delle lotte
  • ore 13.00 – pausa pranzo
  • ore 14.30 – spazio aperto
Visto che sarà presente anche una delegazione dei comitati di Stoccarda abbiamo ritenuto utile un confronto sui temi importanti in questo memento come la crisi economica e politica dell'Unione Europea; un dibattito dal basso, che parta finalmente dai cittadini e non dalle sedi dei poteri forti:
  • ore 17.00 – La crisi, l'Unione Europea, i rischi di guerra; uno sguardo dalla Germania. Incontro e dibattito con Winfried Wolf, direttore delle riviste Luna Park 21 e Zeitung Gegen den Krieg (giornale contro la guerra)

Chi avesse bisogno di prenotare albergo, ostello, B&B a prezzi concordati contatti Judith judithscholz@tin.it (335 7013420)
Chi cercasse ospitalità presso famiglie contatti Martina taiutim@gmail.com (377 1291804)

Un saluto dal Comitato NO TUNNEL TAV di Firenze
notavfirenze@gmail.com 338 3092948
 

* Per raggiungerci qui mappa:
  • in treno: dalla stazione di Santa Maria Novella bus 12 con fermata in piazza Tasso, bus 11, 36, 37, D con fermata in via de' Serragli angolo con via del Campuccio (300 metri da piazza Tasso).
  • A piedi dalla stazione circa 1500 metri attraverso piazza Santa Maria Novella, via de' Fossi, ponte alla Carraia, via de' Serragli, via Santa Monaca, via di Camaldoli.
  • in auto: uscita autostrada A1 "Impruneta", seguire indicazioni per Firenze e centro storico; a Porta Romana imboccare viale Petrarca, dopo circa 500 metri si è in piazza Tasso; il parcheggio non è facilissimo.

al momento hanno confermato la loro partecipazione, tra gli altri, movimento no tav Val Susa, no tav Friuli, no off shore, Rete dei comitati in difesa del territorio, no MOSE, da Milano, Lombardia, Puglia, Campania, Sicilia...

Nessun commento: