16 marzo 2015

Dalla stampa


Tangenti, blitz del Ros: arrestato Ercole Incalza, dirigente dei Lavori pubblici per sette governi
Nel mirino gli appalti di Grandi Opere e Tav, inchiesta della procura di Firenze. In manette anche gli imprenditori Stefano Perotti e Francesco Cavallo, e Sandro Pacella, collaboratore di Incalza. Oltre 50 gli indagati, fra loro anche politici come Vito Bonsignore e Antonio Bargone.  "Valore delle gare aumentato anche del 40%". Il gip: "Trovarono un incarico al figlio del ministro Lupi"


Ercole Incalza, in carcere superburocrate Lavori pubblici. “Corruzione in Tav”
In manette su richiesta della Procura di Firenze lo storico manager che ha attraversato tutti i governi dal 2001 a oggi, salvo la cacciata da parte di Di Pietro nel 1996. Quattro arresti, fra cui il presidente di Centostazioni (gruppo Fs). 51 gli indagati. L'inchiesta partita dal nodo fiorentino dell'Alta velocità, ma nel mirino ci sono le Grandi opere, compresa Expo. "Articolato sistema corruttivo"

Nessun commento: